La mano sinistra di Francesco Rita

Sinossi

Pino è un bambino triste, ha dieci anni e non ha la mano sinistra. Fa il chierichetto in chiesa, i suoi compagni lo deridono e i suoi genitori lo ignorano. Ama segretamente una sua compagna di scuola ma il suo handicap lo trattiene dal fare qualsiasi cosa per cambiare la sua condizione. Quando scopre che sotto la chiesa, nella cripta, risiedono delle reliquie sacre (tra cui una mano) decide di rubare l’arto che gli manca. Dopo essersi cucito la mano santa scopre che questa ha dei poteri magici e cerca di conquistare prima l’amore della bambina e poi i l’affetto dei suoi cari. Fallisce e decide quindi di rubare tutte le altre reliquie e di tentare il tutto per tutto ma, ormai mostro, sembra non esserci più alcuna possibilità per lui. In fuga dalla furia dei genitori si rifugia nella sua camera e si trova faccia a faccia con l’Arcangelo Gabriele che lo intima a restituire ciò che ha rubato affinché il bambino torni a vivere la sua vita così come gli era stata donata dal signore. Indemoniato e furibondo, Pino spinge l’arcangelo fuori dalla finestra della sua camera e gli ruba l’aureola. Benché egli sia ancora un mostro, l’aureola sottratta all’arcangelo lo trasforma improvvisamente in un santo agli occhi dei suoi cari che, ormai intimiditi dal figlio, lo venerano come fosse una divinità. Finalmente Pino può dirsi felice…

Cast artistico

Emiliano Argentero
Adele Tirante
Alice Arif

Cast Tecnico

Regia FRANCESCO RITA
Sceneggiatura FRANCESCO RITA
Fotografia JURI FANTIGROSSI
Montaggio DAVIDE LA PORTA
Effetti Speciali STEFANO ARGENTERO
Musiche FRANCESCO RITA, FRANCESCO LUCARELLI, VASCO MARIA LIVIO
Prodotto da MARTA VESPIGNANI, DONATELLO DELLA PEPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.